Tortellini

Un bel cimentarsi … i tortellini fatti in casa, gustosa pasta ripiena dalla storia affascinante.

Per la pasta all’uovo
Pasta all’uovo

Per il ripieno:
Polpa di maiale 150 grammi
Polpa di vitello 150 grammi
Salsiccia 100 grammi
Prosciutto crudo 100 grammi
Mortadella 50 grammi
Uova 1
Parmigiano reggiano grattugiato 150 grammi
Burro 30 grammi
Sale q.b.
Noce moscata grattugiata q.b.

In macelleria chiedete di macinarvi due volte ed insieme la carne di vitello e di maiale e la salsiccia.
Fatevi poi macinare a parte e sempre insieme il prosciutto e la mortadella.

Fate sciogliere il burro in una casseruola (senza bruciarlo!) e quindi uniteci il maiale ed il vitello macinati e fate cuocere cinque minuti a fuoco basso.
Un minuto prima della fine della cottura salate e, terminata la cottura, eliminate il liquido che si sarà formato.
Mettete in una ciotola o in altro contenitore idoneo: la carne cotta, il prosciutto e la mortadella macinati, il parmigiano, il pane grattugiato e l’uovo.
Salate, aggiungete la noce moscata ed amalgamate bene il tutto riponendolo poi coperto in frigorifero.

Preparate la pasta all’uovo  che poi tirerete con il mattarello o la macchina apposita.

Lasciate riposare la sfoglia almeno 10 minuti coperta da un canovaccio.
Quindi tagliatela a quadri di 4 centimetri per lato, mettete al centro un po’ del ripieno e create i tortellini seguendo questa tecnica:
– formate un triangolo
– piegate il triangolo usando la mano destra attorno all’indice della mano sinistra
– unite i due angoli sino a farli combaciare e premete forte.

forma-tortellini

Disponete i tortellini su un piano leggermente infarinato e distanziati l’uno dall’altro e lasciateli asciugare minimo 12 ore prima di cucinarli.

Pasta frolla

La vendono pronta lo so … ma farla in casa é meglio perché avrete la garanzia della freschezza e della genuinità degli ingredienti.

INGREDIENTI per una base di frolla per 4 persone

500 grammi di farina
100 grammi di zucchero a velo
250 grammi di burro
sale 1 pizzico
1 uovo
1 limone

Setacciate la farina e lo zucchero a velo disponendoli a fontana (la montagnetta col buco che sembra un vulcano) ed al centro mettete il burro a temperatura ambiente, un pizzico di sale, l’uovo, la buccia grattugiata del limone ed impastate velocemente fino ad ottenere un impasto morbido e compatto.

Lasciate riposare l’impasto in frigo per almeno mezz’ora avvolto in pellicola.

Da qui si procede sia con la pasta pronta che con quella fatta a mano.

Spianate la pasta in una sfoglia di circa mezzo cm e disponetela nella teglia idonea.

Bucherellate il fondo della pasta con una forchetta e cuocete in forno preriscaldato a 180° C per circa  15-20 minuti.

Pasta matta

 

La pasta matta é ottima per sostituire –la pasta sfoglia-.
Infatti non contiene il burro che per molti é sgradito al gusto e per altri é nocivo alla salute.

INGREDIENTI per un disco di 40 cm di diametro

Farina di semola 250 grammi
Acqua 100 ml
Olio extravergine di oliva 2 cucchiai
Sale 1 pizzico

Mettere la farina a fontana (una montagnetta con un buco in mezzo) su un piano di lavoro.
Gradatamente aggiungere l’acqua, l’olio ed il sale.
Lavorare il tutto per circa 10 minuti e comunque sino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido.
Mettere l’impasto avvolto in un telo in un luogo buio ed a temperatura ambiente (ottimo il forno spento) per mezz’ora.
Stendere l’impasto con il mattarello ed utilizzarlo per le ricette che lo prevedono od in sostituzione della pasta sfoglia.

Pasta sfoglia

Ricette

 

Decisamente la pasta più eclettica e leggera per decine di preparazioni dolci e salate.

INGREDIENTI per un disco di 30 cm di diametro

Farina 00 250 grammi + quanto basta per infarinare dove la impasterete
Acqua 150 cc
Burro 20 grammi + quanto basta per ungere la pasta
Sale 1 pizzico

Mettere la farina (setacciandola per “formare” aria) in un contenitore, aggiungere il sale, fate un buco nel mezzo della farina e versate al centro il burro che avrete fuso a bagnomaria.
Quindi versare gradatamente l’acqua tiepida.
Tutte le operazioni verranno fatte mentre con una spatola mescolerete molto lentamente.
Quando avrete ottenuta una pastella morbida e “vaporosa” iniziate a lavorarla con la punta delle dita.
Allorché non sarà più appiccicosa infarinate il piano di lavoro e lavorate l’impasto sbattendolo sul piano (lo avete visto fare con la pasta da pizza).
La pasta deve diventare molto liscia e quindi, formata una palla che ungerete con del burro fuso a bagnomaria usando le mani, lasciata riposare mezz’ora su un panno infarinato.
Coprite la palla di impasto con una scodella che avrete prima riscaldato inserendoci dell’acqua bollente e poi asciugandola bene.
Iniziate quindi a tirate la pasta con le mani su un panno infarinato sino a farla diventare un disco sottile.
A quel punto la pasta sfoglia sarà pronta per la preparazione per cui avete deciso di utilizzarla.

Pasta all’uovo

Ricette

 

La ricetta base per preparare tagliatelle, lasagne, taglierini, ravioli eccetera.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Farina 500 grammi
Uova 5
Acqua q.b.
Sale q.b.

Versare la farina a fontana, al centro mettere le uova, un poco di acqua tiepida, sale ed iniziate ad impastare.

Se l’impasto risulta troppo asciutto aggiungere acqua.

Quando la pasta sarà ben amalgamata e morbida lasciarla riposare 10 minuti coperta con un canovaccio asciutto e spolverata di farina.

Quindi stenderla ed utilizzarla per preparare il formato di pasta desiderato (tagliatelle, taglierini, lasagne, base per pasta ripiena).

Besciamella

Ricette

 

Una salsa base per una serie infinita di preparazioni.

INGREDIENTI PER CIRCA 450 GRAMMI di salsa

Burro 50 grammi
Farina 00 50 grammi
Latte intero mezzo litro
Noce moscata grattugiata q.b.
Sale q.b.
Pepe nero macinato q.b.

In una casseruola a fuoco molto basso fate sciogliere il burro facendo attenzione a non fargli prendere colore e quindi unite la farina gradatamente e mescolando in continuazione sempre facendo la massima attenzione che il composto non prenda colore.

Quindi, sempre molto gradatamente, unite il latte, mescolando ed aggiungendolo quando il composto é ben liscio ed amalgamato.

Inseriti gli ingredienti regolate la densità della salsa facendo cuocere più o meno ancora 5 minuti.

Togliete dal fuoco, salate, pepate ed unite la noce moscata.

 

Crema pasticciera

Ricette

 

Eclettica sino al punto che può essere servita da sola come dolce al cucchiaio o utilizzata come ingrediente principe per molte preparazioni dolciarie o anche semplicemente per farciture o solo per guarnizioni.

Ingredienti per 500 grammi di crema
Uova 4
Zucchero 100 grammi
Farina 00 75 grammi
Latte mezzo litro
Secondo gusto:
Vaniglia 1 stecca
Limone 1

Scaldate il latte (se volete aggiungete la buccia grattugiata del limone oppure i semini della stecca di vaniglia).
Nel frattempo mettete i tuorli in un pentolino grande e, lavorando con la frusta, unite lo zucchero sino ad ottenere una spuma morbida e chiara.
Quindi continuate a lavorare aggiungendo gradualmente la farina.
Quando il tutto sarà ben omogeneo mettete sul fuoco molto basso e fate addensare mescolando delicatamente e continuamente.
In caso il risultato sia troppo denso diluite con due cucchiai di latte freddo.
Se nel latte scaldato a parte avete aggiunto il limone o la vaniglia passatelo con colino versandolo nel pentolino con i tuorli (che avrete momentaneamente tolto dal fuoco) mescolando rapidamente.
Quindi rimettete sulla fiamma bassissima e continuate a mescolare.
Quando la crema sarà ben addensata sarà pronta.
A questo punto mettetela in un contenitore, coprite con la pellicola e lasciate raffreddare sino al momento in cui potrete metterla in frigorifero.
In caso vogliate una crema più “leggera” potete agire in due modi diversi:
– aggiungete panna montata
– aggiungete albume montato a neve ferma
Varianti
Crema pasticciera al caffè: aggiungete alla crema bollente 2 cucchiai di caffè solubile
Crema pasticciera al cioccolato: sostituite 20 grammi di farina con altrettanto cacao in polvere

Pan di Spagna

Ricette

 

Il creatore di questa “sofficezza” fu un cuoco genovese: Giovan Battista Cabona detto Giobatta, che era a servizio del Marchese Domenico Pallavicini, Ambasciatore della Repubblica di Genova.


Ad un banchetto a Parigi, in onore deli Reali di Spagna, Giobatta presentò un dolce leggerissimo e soffice. Il successo fu travolgente ed il dolce venne battezzato “Pasta Genovese” dagli entusiasti e regali commensali.
La ricetta originale venne poi con il tempo semplificata dando origine a quello che venne chiamato “Pan di Spagna”.

Dopo le notizie storiche vediamo come si prepara.

Sì lo so che lo vendono pronto … ma volete mettere il piacere di farselo da sole? Inoltre conoscere la ricetta non fa male … per esempio … lo comprate pronto e poi dite che l’avete fatto voi e date la ricetta. Sai che figurone? Questo non si dovrebbe fare però.

Ingredienti per un Pan di Spagna di circa 30 cm di diametro.
Uova 8
Zucchero semolato 300 grammi
Arancia mezza
Cannella in polvere q.b.
Farina 00 300 grammi + q.b.
Lievito per dolci 1 bustina
Burro q.b.

Lavorate con la frusta a bassissima velocità (io consiglio a mano) 4 uova intere e 4 tuorli e lo zucchero, la buccia di mezza arancia ed una presina di cannella.
Dopo circa 25 minuti di lavorazione aggiungete la farina incorporandola bene.
Aggiungete quindi il lievito e per ultimissimi gli albumi.
Incorporate il tutto delicatamente.
Imburrate ed infarinate una tortiera (meglio se a bordo staccabile) versate il composto e cuocete a 200° sino a doratura (circa 20 minuti come partenza).