Breve Storia del pane

Storia

 

L’homo sapiens mescolava ghiande ridotte in polvere ed acqua e stendeva tutto su una pietra piatta rovente. Otteneva così una focaccia. Poi la farina di ghiande venne sostituita dalla farina di cereali.
La scoperta della lievitazione invece è avvenuta per caso (come mille e mille scoperte culinarie) da parte degli Egizi (si dice nel 3000 a.C.)
Un impasto dimenticato per qualche problema di chi doveva cuocerlo venne ritrovato il giorno gonfio e soffice. Ovvio che a quei tempi non si buttava via niente … per cui l’impasto venne cotto e nacque quella meraviglia che oggi conosciamo tutti. Il pane gonfio, “mollicoso” e soffice.
Nel 2000 a.C. gli stessi Egizi costruirono i primi forni. Nei geroglifici sono presenti centinaia di simboli del pane già allora di numerose foggie e forme.
E noi? A Roma nel 150 a.C. nacque una corporazione di Mestieri: i pistores… i panettieri.
I pistores iniziarono a creare varie forme ed anche vari tipi di pane tra cui curiosa attenzione merita la placenta, una focaccia fatta di acqua e orzo. La placenta? Ma non é quella cosa che … parto … bambino ….???
Sì, la placenta che conosciamo come termine ostetrico, si chiama così proprio dal nome di quella focaccia di cui ha l’identica forma.
Torniamo al nostro amatissimo pane …
Nel Medioevo  divenne più “ricco” e si iniziò ad aggiungere altri ingredienti: formaggio, erbe, olive … oggi abbiamo solo l’imbarazzo della scelta.
Il pane si cuoceva nei forni artigiani o in casa e fu il 1800 che vide iniziare la sua produzione su scala industriale e ciò perché vennero introdotte le macchine ed i lieviti chimici.
Oggi è tornato alla produzione casalinga grazie alle geniali, pratiche ed economiche macchine del pane che consiglio davvero con entusiasmo.

Se volete fare un viaggio nel pane Italiano ne trovere i tipi e le varietà in queste pagine

Il pane italiano, tipi e varietà (A – B)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...