Piadina romagnola

Un alimento vecchio quanto l’Umanità che non conosce gli insulti del Tempo e quindi con una antichissima -Storia-

Ingredienti per 6 persone
– Farina tipo 0 1 Kg
– Farina tipo 0 q.b. durante la lavorazione col matterello 
– Bicarbonato di Sodio 4 grammi 
– Strutto 300 grammi
– Acqua q.b.

Vino in abbinamento: Sangiovese di Romagna

Impastare gli ingredienti e, per poter avere un impasto sodo, aggiungete gradatamente l’acqua a temperatura ambiente.

Quando l’impasto sarà omogeneo dividetelo in palline e stendetele con il matterello (ricordandovi di cospargerlo spesso con della farina perché non si attacchi all’impasto).

Mettete quindi le piadine a cuocere in una padella antiaderente (a meno che non abbiate la fortuna di possedere sull’apposito testo di terracotta) e rivoltate spesso per farle cuocere uniformemente.

Evitate come la peste la piastra elettrica!

Quando si formeranno delle bolle sulla superficie schiacciatele con i rebbi di una grossa forchetta.
Le vostre piadine saranno pronte quando avranno preso un bel colore dorato

Potete servirle in cento modi, sarà la vostra fantasia a dirvi cosa utilizzare: verdure, insalate, salumi, formaggi … a vostro gusto ed a gusto dei vostri ospiti.

Breve Storia del pane 
Come riconoscere un buon pane
Il pane italiano, tipi e varietà (A – B)
Il pane italiano, tipi e varietà (C – D)
Il pane italiano, tipi e varietà (F – G)
Il pane italiano, tipi e varietà (H – O)  
I grissini (storia)  
La piadina (storia)  

Ti é piaciuto l’articolo? Se vuoi iscriviti alla mailing list e riceverai un avviso quando ne pubblicherò uno nuovo

Indirizzo email

8 risposte a “Piadina romagnola”

  1. Ma quanto è appetitosa la piadina farcita, personalmente mi piace molto, anche perché si possono variare gli alimenti per farcirla, io le ho sempre comprate già pronte ma certamente preparate in casa saranno ancora più gustose. Complimenti!

    "Mi piace"

    • Effettivamente non é facile … MA esistono i coppapasta. Tu stendi la piadina e come viene viene, poi usi il coppapasta e le fai rotonde, ma talmente rotonde che Giotto ti manda un Whats App con i complimenti. Oppure usi una teglia rotonda o un piatto piano. Li posi rovesciati sulla piadina e poi tagli lungo il bordo con un coltellino ben affilato. Con gli ospiti ovviamente fai il figo e non confessi il trucco stupendoli con effetti speciali. 😀

      Piace a 1 persona

  2. La piadina mi fa venire l acquolina!…
    Inizia la stagione x gustarla al meglio con gli ingredienti più svariati…ke dire e una bontà… io la ritaglio, dopo fatta, intorno ad un coperchio…. ma anke se nn è perfetta e buonaaaa…
    La migliore ke ho mangiato è quella gustata allo stand romagnolo in fiera a Milano… crudo e squacquerone…mhmmm una delizia!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: